I miei personaggi- giochi di ruolo

I miei personaggi.

giochi di ruolo/ role play

Scopri alcuni dei personaggi che interpreto durante i giochi di ruolo.

Resta aggionato sui giochi visitando il mio blog.



Dottoressa Cleo Domina, medico specialista.

Visito i miei pazienti con estrema precisione, pretendo risposte decise e mi spazientisco quando vedo titubanza.

Il mio lavoro è sacro, non sopporto chi mi fa perdere tempo.

Una visita deve sempre essere portare dei risultati, per questo sono determinata ad andare fino in fondo e scoprire cosa si cela dietro ogni sintomo.

Non mi lascio ingannare dalle apparenze, grazie alle mia esperienza ho capito che spesso i pazienti fingono pur di sottrarsi ai controlli più invasivi.

Questo con me non accade mai, io sono la Dottoressa migliore che la comunità scientifica abbia mai avuto.




Dottoressa Cleo Domina, manager e titolare di uno studio molto importante.

Il mio successo non è un caso: sono tenace, dispotica e nessuno può distogliermi dai miei obiettivi, qualunque essi siano.

I miei dipendenti sono solo delle pedine senza spina dorsale, oggetti che non hanno bisogno di pensare ma solo di eseguire. 

Vanno dominati e resi innocui. Al primo segnale di insubordinazione vanno puniti, umiliati e rimessi al loro posto. Per farlo non esito ad adottare le maniere forti.

Per quanto riguarda i miei assistenti personali sono dei cani fedeli, dei servi, hanno il compito di sollevarmi dalle incombenze più disparate: servirmi il caffè, riordinare, massaggiarmi i piedi, farmi da tappeto e se necessario servirmi per scaricare l’adrenalina che il mio lavoro comporta.

Questi cani vanno tenuti a bada e periodicamente mi piace rimettere in chiaro chi è che comanda.

Quando ho bisogno di assumere nuovi dipendenti, seleziono con cura i candidati e li costringo a delle prove che mi permettano di capire se hanno la resistenza adatta per sopravvivere

all’interno della mia brillante azienda,  ovvero se sono abbastanza furbi da chinare la loro inutile testolina ed eseguire i miei ordini.

E’ solo sotto la mia dipendenza che questi servi possono dare un senso alla loro esistenza.




Generale Cleo Domina.

La mia presenza nell’esercito  e la mia scalata al potere ha sconvolto molti uomini: ho dato la prova che una donna al comando ha molte più capacità di qualsiasi pene munito.

Per comandare non ho bisogno di scimmiottare i più comuni atteggiamenti maschili, posso piegare un esercito intero restando fedele alla mia femminilità.

Pretendo che i miei sottoposti diano il massimo sul campo, ma devono strisciare sotto i miei stivali. 

Preparo i soldati a qualsiasi situazione e non ci sono vie di mezzo, sei dentro o fuori. Un buon militare deve essere in grado di reggere le situazioni più estreme, e per prepararlo a reggere la tensione deve avere a che fare con me: sarò il peggior nemico che un soldato al fronte possa incontrare, dovrà reggere torture psicologiche e fisiche per convincermi di essere idoneo.

Copyright Statement